Sabato 11 aprile scorso i membri dell’associazione cattolica “Emmaus” di Sarajevo sono venuti in pellegrinaggio a Medjugorje, dalla Regina della pace.

Poiché si dice che Medjugorje sia il confessionale del mondo, molti hanno approfittato dell’occasione per confessarsi, ma il culmine della giornata passata qui è stato per loro salire il monte Križevac. Ivona Bajo, una studentessa di Nova Bila e membro attivo dell’associazione “Emmaus” ha detto che, in quanto facente parte della Gioventù Francescana da molti anni, ha avuto per alcuni anni la possibilità di partecipare al Festival dei Giovani di Medjugorje: “Quelle esperienze hanno lasciato in me un’impressione stupenda e hanno reso Medjugorje un posto in cui torno sempre volentieri.

Al di sopra di tutto amo la pace che si prova qui, ma mi affascina anche vedere così tante persone, riunite in un unico luogo, che semplicemente irradiano fede, speranza ed amore.

Il coraggio e la dedizione che dimostrano nell’affrontare il sacrificio della salita al monte Križevac mi rivela ogni volta in modo nuovo e più forte il valore della preghiera e della perseveranza. Dopo questo pellegrinaggio, posso dire con certezza di avere meno paura di ciò che il futuro, che è imprevedibile, potrà riservarmi”

Puoi pagare la donazione sul conto PayPal del portale di medjugorje-info.com

Zanima te i ovo?
Messaggio di Medjugorje del 25.1.2021. a Marija Pavlovic Lunetti
25. Gennaio 2021.
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.