Notizia

Con l'apertura delle frontiere, almeno per i paesi vicini, il 1° giugno, i primi pellegrini dalla Croazia hanno iniziato ad arrivare. Dopo due agenti di polizia che sono arrivati a piedi da Zagabria, mercoledì 3 giugno, quattro pellegrini di Spalato sono arrivati a Medjugorje, tre dei quali in bicicletta. Tra questi c'è uno, probabilmente il primo sacerdote, "dall'esterno", che venne a Medjugorje dopo la corona. I loro nomi sono Mijo Špar, Miloš Grkinić e don Josip Ulić - cappellano nella parrocchia di Santo Spas su Mejaši a Spalato, e il quarto membro - Hrvoje Škiljo andò quel giorno in auto a Medjugorje e fu il loro supporto di preghiera durante il loro ciclismo, e successivamente il trasporto di ritorno a Spalato.

Željko Vasilj, il responsabile dell'Ente per il turismo di Medjugorje, è stato ospite del programma televisivo BHRT "La mattinata per tutti". Nella sua recensione, ha sottolineato che quest'estate sono attesi per lo più i pellegrini del posto o pellegrini dai paesi vicini, perché per ora i confini della Bosnia-Erzegovina sono aperti solo ai pellegrini provenienti da Croazia, Serbia e Montenegro. Ha espresso la speranza che i confini sranno aperti ai pellegrini stranieri dal 15 giugno.

Ivan Vukoja e Niko Suša di professione sono agenti di polizia di intervento.

Martedì 2 giugno 2020, sono iniziati i lavori per la sistemazione della chiesa parrocchiale di San Giacomo a Medjugorje e negli altri spazi della chiesa.

Quest'anno, il 18 marzo, dopo l'apparizione annuale della Madonna per la visionaria Mirjana Soldo, Mirjana ha sentito nel suo cuore che non ci sarebbero state più apparizioni della Madonna ogni secondo del mese, come è stata consuetudine dal 2 agosto 1987, quando è iniziata questa speciale esperienza di preghiera con la Regina della Pace per i non credenti, cioè quelli che non hanno l'esperienza dell'amore di Dio.

L'organizzazione umanitaria "Associazione Regina Pacis" di Pescate, provincia di Lecco nel nord Italia, guidata da Alberto Bonifaccio, riunisce volontari che portano regolarmente vari aiuti umanitari ai bisognosi in Bosnia-Erzegovina dal 1991.

In mezzo a tanta confusione e pellegrinaggi pronti a partire mettiamo in chiaro come stanno le cose ad oggi: per l Italia ancora tutto da definire.

Il programma di preghiera serale nella festa di Pentecoste, il 31 maggio, - la festa della nascita della Chiesa è iniziata nella chiesa di San Giacomo a Medjugorje.

Questo è un annuncio importante per parrocchiani e pellegrini, ma ancora di più per quei credenti che vogliono andare a Medjugorje dai luoghi circostanti per un programma di preghiera serale.…

Tutti i giorni Il programma liturgico si svolge fuori, sull'altare esterno. Sono cambiati orari delle messe mattutine – adesso cominciano alle ore 7,30.

Stranica 10 od 75